La cybersicurezza nella vita quotidiana delle imprese, pubbliche amministrazioni e cittadini: Scenari, sfide e strumenti

Martedì 31 maggio 2022 dalle ore 15 alle ore 17 , la nostra Associazione CSIG Ivrea Torino, partecipa al seminario “La cybersicurezza nella vita quotidiana delle imprese, pubbliche amministrazioni e cittadini: Scenari, sfide e strumenti”,  organizzato  dalla Camera Civile di Ivrea “Elena Vassallo”, presso l’ Aula Magna del Liceo “A. Gramsci” – Via Alberton 10/A – Ivrea.

Saranno presenti rappresentanti istituzionali ed esperti.

Modera:

Avv. Guido Cellerino, avvocato del Foro di Ivrea e socio della CCI “Elena Vassallo”

Intervengono:

Andrea Lazzari, Presidente della CCI “Elena Vassallo”

Alessandra Bazzaro, Presidente della Camera Penale d’Ivrea

Cristina Ghirindello, Vice Presidente Confindustria Canavese e direttrice del Cisac Piemonte

Mauro Alovisio, Presidente CSIG Ivrea Torino, referente Assodata Torino

Isabella Corradini, Presidente Centro Ricerche Themis

Massimo Davi, CSIG Ivrea Torino

Maria Elena Iafolla, CSIG Ivrea Torino

Gabriella Molinelli, CSIG Ivrea Torino

Salvatore Maugeri, CSIG IVREA Torino

Chiara Rosucci, avvocato del Foro di Ivrea e Segretario della CCI “Elena Vassallo”

Verranno affrontate le seguenti problematiche:

  • Quali azioni adottare per prevenire gli attacchi informatici, i ransomware e i furti di identità?
  • Quali strumenti come imprenditori e professionisti?
  • Qual è il ruolo del fattore umano e della formazione nella cybersecurity?
  • Quali polizze scegliere per il rischio cyber?
  • Quali regole in materia di raccolta e conservazione delle prove digitali a tutela delle imprese?
  • Quali azioni per contrastare il revenge porn e il cyberbullismo?

Durante la tavola rotonda sarà  presentato il volume “Cybersecurity, digital forensics e data protection” (a cura di Isabella Corradini e Fabio Di Resta – Edizione Themis – con i contributi di Mauro Alovisio, Nanni Bassetti, Massimo Davi, Giovanni Grassucci e Silvano Sacchi)

Iscrizioni mediante il seguente link

https://forms.gle/oBwUMcbs9bBhigot9

Evento in corso di accreditamento da parte dell’Unione Nazionale delle Camere Civili.

L’evento è in partnership con Assodata, AssoRTD e il Centro Ricerche Themis

Per informazioni:

info@cameracivileivrea.it

info@csigivreatorino.it

In allegato la locandina dell’evento

Identità digitale e sicurezza della rete La cybersicurezza nella vita quotidiana delle imprese, pubbliche amministrazioni e cittadini Scenari, sfide e strumenti-4

L’insegnamento “tornerà come prima”? Riflessioni a seguito di un incontro “in presenza” trasformato in “modalità ibrida”

In occasione della quarta edizione del “Corso di perfezionamento in diritto della protezione dei dati personali per la formazione del data protection officer (DPO) profili applicatividell’Università degli studi di Torino, pubblichiamo un articolo del nostro Socio CSIG Giulio Ellese, che ci rimanda alcune riflessioni relativamente al ritorno alla Didattica in presenza.

L’insegnamento “tornerà come prima”?  Riflessioni a seguito di un incontro “in presenza” trasformato in “modalità ibrida”

di Giulio Ellese

Lo scorso 21 aprile si è tenuta presso l’Aula Manga del Campus Luigi Einaudi – sede delle Facoltà di Giurisprudenza e Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Torino – la tavola rotonda “La protezione dei dati personali e la transizione digitale: le sfide attuali e future”. Durante la conferenza, è stata inoltre presentata la IV edizione del “Corso di perfezionamento in diritto della protezione dei dati personali per la formazione del Data Protection Officer”.

In occasione dell’incontro, trasmesso anche presso la rete d’ateneo Unito Media, è intervenuto il Professor Francesco Pizzetti, Presidente Emerito dell’Autorità Italiana Garante per la Privacy.

Durante il suo intervento, sono state fatte numerose riflessioni sul cambio di paradigma che è in atto non solo nella nostra società, ma anche in quella Europea.

Il Garante emerito ha fatto presente come molti dei nostri aspetti della vita quotidiana «non torneranno più come prima», prendendo come esempio le modalità dell’insegnamento stesso.

La conferenza, concepita per essere esclusivamente “in presenza”, è stata resa disponibile anche in streaming a seguito delle richieste avanzate da alcuni studenti.

Per quanto la didattica in presenza sia ripartita, «c’è un evidente e crescente richiesta degli studenti a stare dematerializzati e seguire a distanza.» ha affermato il docente. Per tale motivo, si rende necessario chiamare il tecnico per aprire una connessione internet.

A giudizio di chi scrive, fondamentale è la riflessione fatta dal Professor Pizzetti a proposito della così detta DAD.

«La Didattica a Distanza inevitabilmente richiede e richiederà tecniche nuove per trasmettere le nozioni. Una cosa è finirci per pandemia, un altro è il rischio evidente che si affermi. E le Università tradizionali subiranno la concorrenza delle università online. Il cambiamento è in corso e in atto. È inevitabilmente crescente, perché niente tornerà come prima e niente sarà come oggi».

Da studente che si è laureato in pieno lockdown, e che nel “post emergenza” si è ritrovato a fruire della DAD, sia in qualità di studente, che di docente – all’interno di un progetto di alternanza scuola lavoro con un liceo – non posso che essere d’accordo con tali affermazioni, in quanto gestire una videoconferenza per spiegare dei concetti giuridici e delle prassi richiede conoscenze informatiche e relazionali “diverse” rispetto a quelle di una lezione tradizionale.

Parlare di fronte a una telecamera e osservare (quando possibile)  le reazioni degli uditori, tenere alta l’attenzione di ogni singolo partecipante, gestire gli imprevisti tecnici quali cali di segnale,  mutare o attivare i  microfoni, realizzare una corretta preparazione della sala virtuale e degli inviti, la gestione della chat,  e la preparazione di materiale didattico che sia adatto ad una videoconferenza, sono solamente alcune delle capacità che l’insegnante di oggi deve (e dovrà) imparare a sviluppare.

Le lezioni a distanza, specialmente se registrate, possiedono un immenso potenziale, proprio perché grazie alle evoluzioni degli smartphones sono divenute fruibili in ogni tempo e luogo. Per assurdo, basta andare su YouTube e cercare “Corso [inserire materia]” per trovare ore di formazione gratuita. Quanto alle università online, un recente spot pubblicitario giocava proprio sul valore aggiunto di consentire la possibilità di proseguire gli studi per ambire a una posizione lavorativa migliore, continuando tuttavia il percorso già intrapreso.

Già dieci anni fa il Politecnico di Torino aveva realizzato una serie di corsi online che coprivano almeno le prime cinque materie del primo anno di ingegneria, liberamente fruibili da tutti gli studenti mediante l’accesso alla propria area riservata.

Nella vastità di quella che è “la società dei dati” e dei suoi futuri sviluppi, una cosa appare certa: così come servono dei dati e dei protocolli di lettura corretti per ricavare delle informazioni corrette, allo stesso modo servirà trovare delle vie di insegnamento più efficaci per trasmettere le conoscenze “in modalità telematica”.

E chi può dire se le attuali videolezioni “made in Zoom/Webex/Teams e chi più ne ha più ne metta” non troveranno delle evoluzioni in alcuni dei metaversi basati su realtà aumentata. Magari in uno di quelli che siano pienamente rispettosi del tentativo europeo di realizzare uno spazio «che sia sicuro e aperto a chiunque abbia voglia di entrarvi, rispettandone le regole» tramite la conformità ai regolamenti sulla protezione dei dati personali, dei dati non personali, nonché tutte le altre fonti normative europee e statali, così come la c.d. softlaw.

Nell’attesa di questo sviluppo, segnalo che il “Corso di perfezionamento in diritto della protezione dei dati personali per la formazione del Data Protection Officer” si terrà esclusivamente in presenza, e si caratterizzerà per la composizione di una classe “ristretta”, per la partecipazione di professionisti del settore e di ex alunni, e che la scadenza per le pre-adesioni terminerà alle ore 15 di martedì 26 aprile 2022.  Per maggiori informazioni si rimanda al seguente link:

https://www.giurisprudenza.unito.it/do/home.pl/View?doc=data_protection_officer.html

In allegato l’articolo scaricabile in formato pdf.

ElleseGiulio_L’insegnamento tornerà come prima

 

Form-azione il nuovo ritmo dell’innovazione

CSIG Ivrea – Torino e Club Dirigenti di Informatica, Giovedì 3 marzo, ore 18:15 al Jazz Club di Torino, organizzano  l’evento “Form-azione il nuovo ritmo dell’innovazione”.

La formazione in ambito IT Security diventa una “mission possible”. 

Ne parliamo con Mauro Alovisio e Rudy Caltagirone del Centro Studi Informatica Giuridica, intervistati da Marta Filippini, Vice President, IT Powetrain at Tenneco Inc. e Davide Marietta Corporate CIO at DiaSorin.

Per iscriversi all’aperitivo Form-azione

Jazz Club Torino

Via S.Francesco Da Paola ang. Via Giolitti

SIT CONGRESSO NAZIONALE LA TELEMEDICINA: PRESENTE E FUTURO

La nostra associazione CSIG (Centro Studi di informatica Giuridica) partecipa al Convegno Nazionale della Società Italiana di Telemedicina (SIT) nella giornata di venerdì 22 ottobre 2021 con due relatori:

dalle 9:35 alle 09:40 avv. Manuela Monti, socia Csig Ivrea Torino

  • Medical Devices Regulation (EU) 2017/745 (MDR) and Impact of Regulatory Changes on eHealth

dalle 18:00 alle 18:20 avv Mauro Alovisio, Presidente Csig Ivrea Torino

  • Data breach e telemedicina

Per consultare il programma e per procedere all’iscrizione gratuita:

https://www.sitelemed.it/congresso-nazionale-sit-2021/

l’intervento si terrà in SALA ROSSA

AI, sviluppo, economia e sostenibilità.

Siamo lieti di comunicarvi che la nostra associazione Centro Studi di informatica Giuridica di Ivrea Torino ha partecipato all’organizzazione di uno dei più importanti eventi nazionali in materia di Intelligenza artificiale: ICT day mercoledì 22 settembre 2021 dalle ore 10:00: ad oggetto: “AI, sviluppo, economia e sostenibilità”

 

 

Potete consultare il programma e iscrivervi al  link sottostante, indicando la nostra associazione nel form

https://www.clubdi.org/it-day-2021

L’evento, a cura del Club di Dirigenti di Informatica di Torino, sarà trasmesso in streaming e ha il patrocinio della nostra associazione CSIG Ivrea-Torino.

Fra i relatori:

  • il prof. Francesco Pizzetti, già Presidente dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali
  • Raoul Chiesa esperto di cybersecurity di livello europeo e socio CSIG.

L’evento si articola nelle seguenti sessioni:

  • Il piano nazionale di resilienza e resistenza (PNRR) – Scenario Sviluppo e Territorio
  • Data economy e cybersecurity, Infrastrutture e Sviluppo Sostenibilità, Impatto sociale ed Etica

Webinar “Scuola e Sanità tra servizi digitali e intelligenza artificiale”

 

Giovedì 3 dicembre 2020, dalle ore 16,00alle ore 18:00, CSIG Ivrea -Torino in collaborazione con Movimento Consumatori, vi invita all’evento online dal titolo “Scuola e Sanità tra servizi digitali e intelligenza artificiale”, realizzato nell’ambito del progetto Consapevolmente   consumatore,   ugualmente   cittadino”

 

Il webinair ha l’obiettivo di approfondire realtà e scenari futuri della digitalizzazione e della protezione dei dati in settori chiave come quelli della sanità e dell’istruzione, chiamati ora più che mai dall’emergenza sanitaria a raccogliere la sfida di rispondere alle esigenze dei cittadini.

PROGRAMMA

Saluti iniziali

Rita Rocco, responsabile Ufficio progetti Movimento Consumatori

Modera

Paolo Fiorio, coordinatore Servizio legale Movimento Consumatori

  • Intelligenza artificiale e Pubblica Amministrazione

Roberto Cavallo Perin, professore ordinario di diritto amministrativo presso il Dipartimento di giurisprudenza Università degli Studi di Torino

  • I servizi digitali della sanità piemontese

Carla Gaveglio, direttore Direzione Sanità Digitale del CSI Piemonte.

  • La breccia nei dati: come difendersi?

Ruggero Pensa, professore associato presso il Dipartimento di informatica Università di Torino, membrodel comitato scientifico del CSIG (Centro Studi Informatica Giuridica) di Ivrea-Torino

  • Social robot nella cura e nell’educazione

Renato Grimaldi, professore ordinario di sociologia generale. Direttore della Scuola di Scienze umanistiche Università di Torino

Silvia Palmieri, dottoranda Università di Torino

La didattica a distanza nelle scuole elementari e medie: esperienza dell’Istituto Comprensivo Manzoni di Torino

Michele Caggia, presidente del Consiglio dell’Istituto comprensivo Manzoni di Torino

La didattica universitaria a distanza

Manuela Consito, presidente del corso di laurea in Scienze dell’amministrazione Università di Torino

Didattica a distanza e diseguaglianze, situazione e prospettive

Gianni Oliva, già preside nei licei classici e scientifici torinesi e docente di Storia delle istituzioni militari alla Scuola d’Applicazione d’Arma di Torino. Storico e autore di numerose ricerche sugli aspetti meno indagati del periodo 1940 – 1945, dalle foibe ai crimini di guerra italiani.

Link per partecipare all’evento

https://zoom.us/j/91285620408

Csig Ivrea Torino partecipa a Digital Meet edizione 2020

L’associazione Centro studi di Informatica Giuridica di Ivrea e Torino parteciperà alla manifestazione Digital Meet 2020 di Padova, il festival più importante del Nord Italia in ambito digitale.

L’evento in diretta streaming alle ore 18:00, è organizzato in collaborazione con Piemonte in digitale e Quotidiano piemontese

Il web seminar dal titolo “Comunicazione e Privacy: equilibriste in Rete”, sarà incentrato sul rapporto fra comunicazione e privacy; saranno presentati anche casi concreti.

Da esseri umani abbiamo bisogno di comunicazione e condivisione almeno quanto abbiamo bisogno di privacy e intimità. Riusciamo a tenere in equilibrio tutto questo sul Web? E nelle nostre identità digitali?

Ne parlano Chiara Bellosono (Privacy) e Stefania Lovaglio (Comunicazione web) all’edizione 2020 del Digital Meet, in versione online nel rispetto delle disposizioni per arginare i contagi Covid-19.

Ecco il link alla piattaforma per partecipare all’evento

 

Conferenza di apertura della client interviewing competition: sessione su Sanità digitale e GDPR

“Si segnala il Web Seminar gratuito su sanità digitale e GDPR,  il prossimo giovedì  15 ottobre, dalle ore 16 alle ore 19,  organizzato dalle associazioni Centro Studi di Informatica Giuridica di Ivrea Torino ed Elsa Torino  con la partecipazione del prof. Guido Scorza dell’Autorità Garante privacy, il prof. Francesco Pizzetti dell’Università degli Studi di Torino e con il  patrocinio Dipartimento di Informatica e di Giurisprudenza di Unito.
Il seminario approfondirà le nuove complesse sfida di chi opera nella sanità: “Intelligenza artificiale Ricerca, Telemedicina, rapporto con il paziente”
Qui sotto la locandina

Web Seminar: Videosorveglianza, sicurezza e protezione dei dati nelle città: dall’ Intelligenza Artificiale, al riconoscimento facciale, alle telecamere termiche e ai droni ai tempi del Covid: decisori, imprese e cittadini

Csig Ivrea Torino vi invita Venerdì 9 ottobre dalle ore 12,30 alle ore 13,30 al Web Seminar interdisciplinare, all’interno del prestigioso Internet Forum Governance: “Videosorveglianza, sicurezza e protezione dei dati nelle città: dall’Intelligenza Artificiale, al riconoscimento facciale, alle telecamere termiche e ai droni ai tempi del Covid: decisori, imprese e cittadini”.

Descrizione

Il panel svolge un’analisi delle novità tecniche e regolatorie che hanno riguardato il sistema di controllo della videosorveglianza nelle città; tema di estrema attualità e del rapporto con la trasparenza, la protezione dei dati, la cybersecurity; il rapporto con i cittadini, la sicurezza informatica. Analizza i rischi e benefici delle tecnologie e illustra come installare e gestire impianti nelle città nel rispetto delle garanzie dei cittadini e come conciliare la videosorveglianza con le aspettative di riservatezza delle persone.

Moderatore

Chiara Bellosono

Relatori

Mauro Alovisio (Università Statale di Milano)

Lara Merla (dottoranda Università di Torino)

Alessandro Del Ninno  (Università LUISS Guido Carli di Roma)

Stefano Luca Tresoldi

Paolo Dal Checco (Università di Torino)

Stefano Manzelli (esperto sistemi di videosorveglianza) (giovane)

Promotore

Mauro Alovisio (Presidente dell’associazione Centro Studi di Informatica Giuridica di Ivrea)

Organizzatori

Mauro Alovisio
Lara Merla
Chiara Bellosono

Formato

Panel

Tema

Fiducia e Sicurezza

Sottotema

Rischi di discriminazione e compressioni della libertà di movimento e pensiero delle innovazioni tecnologiche: scenari e impatto del videocontrollo nella nostra società e presentazione di best practice.

IGFItalia2020 – BIO Relatori

Programma generale

http://www.igfitalia2020.it/programma

Programma del Web Seminar

http://www.igfitalia2020.it/documenti/videosorveglianza_sicurezza_e_protezione_dei_dati_nelle_citta

Registrazione

http://www.igfitalia2020.it/registrazione

Per iscriversi entrare nel link sottostante

https://infocamere-it.zoom.us/webinar/register/WN_PhvjrpIXRKKxTlhVPO0zXw

Web State Speecheminar: Libertà di espressione online fra Hate Speech e Fake News: come reagire alla disinformazione?

Mercoledì 07 Ottobre alle 17:30, l’Associazione CSIG organizza un Web Seminar, all’interno dell’Internet Governance Forum dal titolo: “Libertà di espressione on line fra hate speech e fake news: come reagire alla disinformazione?”

Descrizione

Il panel esamina il fenomeno della fake news, i rischi della disinformazione e della manipolazione delle opinioni, della censura, dell’odio on line. Illustra gli strumenti per comprendere, prevenire e contrastare il fenomeno, le prime sentenze che hanno riconosciuto il risarcimento dei danni alla reputazione a seguito di fake news e i primi provvedimenti delle autorità garanti.

Moderatori

Chiara Bellosono
Vittoria Diotallevi

Relatori

Marco Orofino (Professore Univerisità di Milano)
Mauro Alovisio (Avvocato)
Vittorio Di Tomaso
Ivan Tosco (Avvocato)
Gennaro Amoruso (Avvocato)

Promotore

Mauro Alovisio (Presidente dell’associazione Centro Studi di Informatica Giuridica di Ivrea)

Organizzatore

Mauro Alovisio

Formato

Panel

Tema

Fiducia e Sicurezza

Sottotema

1.6 Mezzi di comunicazione e democrazia

(la reputazione on line dei cittadini e delle imprese e l’educazione digitale: strumenti e best practice)

IGFItalia2020 – BIO Relatori

Programma generale

http://www.igfitalia2020.it/programma

Programma del Web Seminar

Registrazione

http://www.igfitalia2020.it/registrazione